Scegli le tue fonti, scegli i tuoi mentori

E’ incredibilmente importante scegliere con saggezza le fonti e i mentori da cui decidiamo di apprendere qualcosa. Che si voglia imparare un nuovo software, una lingua o perdere il peso, è essenziale affidarsi alle giuste fonti.

In questo post non affronto nemmeno il tema di quante persone, al giorno d’oggi, senza alcuna competenza reale, si improvvisano e rovinano decine di persone. In questo post parlo dello spirito delle persone di cui vi circondate. Parlo dell’energia delle persone, del loro stile di vita e della loro visione delle cose.

L’esempio più semplice che mi viene in mente è quello di un uomo che vuole imparare ad essere un guerriero.
Un conto è imparare dai marines, un conto dalle forze speciali israeliane, un conto da monaci del tibet (ammesso che si possano considerare guerrieri), un conto da Hitler e un conto da una tribù indigena.

La fonte a cui ti affidi, non solo ti trasmetterà determinati concetti pratici e palpabili praticamente nell’immediato, ma vi influenzerà anche mentalmente, trasmettendovi delle credenze, delle visioni sulla vita e su quello che ci circonda. Tutto questo ad un livello subconscio, talmente forte, da riuscire a modificare il nostro sistema di valori nel tempo, in modo molto drastico e decisivo.
Essere circondati da persone decise o polemiche, positive o negative, serene o in perenne stato di ansia, alla lunga può influenzare il vostro modo di essere e plasmare la realtà che viviamo.

I social media in tutto questo giocano un ruolo molto importante, perchè passiamo davvero tanto tempo davanti a Facebook, Instagram e altri social. Le parole che leggiamo, le immagini che guardiamo, le persone con cui parliamo, nel tempo, influenzeranno la nostra visione delle cose e che lo vogliate ammettere o meno, può fare una grande differenza, decidere di seguire solo un certo tipo di persone piuttosto che passare le giornate a litigare o discutere di cose senza senso su gruppi, dove non si fa altro che perdere tempo e fare polemica.

I fatti sono verificabili

Viviamo in un periodo nel quale è tutto verificabile. Non serve discutere per ore di cazzate su Facebook, se si può andare su Google e verificare di persona la fonte di una data informazione. Usate la vostra testa e verificate le informazioni che leggete. Verificate la credibilità delle persone da cui imparate.

Ho sempre sostenuto che il giorno che mi farò seguire da un personal trainer, mi affiderò ad una persona che ha il fisico che vorrei avere io. Difficilmente mi affiderò ad un pt che è in sovrappeso o non ha il tono muscolare che predica che si debba avere. Immaginate di seguire la pagina Facebook di un personal trainer che scrive articoli sulla corretta alimentazione e poi quando lo incontrate vi porta a mangiare in un fast food ed è tutt’altro che forma fisica perfetta.

Vi fidereste? Ovviamente no! Perchè no?

Perchè viene a pensare subito che se quella persona non è riuscita ad applicare quello che predica su se stesso, come può pretendere di riuscirci con qualcun’altro?

Questo concetto è applicabile in qualsiasi sfera che possiate immaginare e ritengo di massima importanza, scegliere, quindi, in modo corretto i propri riferimenti e le persone che vogliamo seguire o includere nella nostra “cerchia” quotidiana. Se non stiamo attenti alle persone di cui ci circondiamo, che seguiamo e da cui impariamo, rischiamo di finire per assomigliare a loro, volendo o meno.

Si dice che se prendi i tuoi 5 amici più stretti e sommi i loro stipendi mensili, dividendoli per 5, ottieni più o meno la media di quello che guadagni tu. Vero o falso, il concetto non è lontano dalla realtà.

Vuoi imparare dallo zoppo?

Si dice:”chi cammina con lo zoppo, impara a zoppicare”. Mai fu più vera questa frase. Lo ripeto: le persone che frequenti, finiranno per influenzarti! Oggi questa cosa è ancora più importante perchè con i social media, “frequentiamo” centinaia di persone e spesso non ci rendiamo nemmeno conto come queste ci possano influenzare, nel bene o nel male.

[Tweet “Le persone che frequenti, finiranno per influenzarti!”]

Andresti da un perdente per essere un vincente? Andresti da un senza tetto per chiedere consiglio su come essere economicamente indipendente e stabile? Andresti da Hitler per chiedergli consigli sulla tolleranza? Se vi piace il Design nordico, probabilmente farete riferimento a quello e non a quello asiatico. Se volete apprendere a disegnare le macchine come fanno i designers della Audi, non farete riferimento alla Dodge…vi circonderete invece di tutto lo stile di design automotive tedesco. Se volete imparare a ritoccare le immagini in modo delicato e secondo gli standard europei, difficilmente andrete da un istruttore arabo, che usa uno stile completamente differente. Chiedereste a una persona che si veste malissimo, un consiglio su quali abiti acquistare?
Andresti da una persona che non riesce a trovare lavoro, per chiedere come trovare lavoro o essere un professionista affermato?

L’elenco potrebbe continuare ma a questo punto, penso che abbiate capito il punto di questo articolo.

Scegliete chi volete essere

Fermatevi per un istante, e visualizzate la persona che volete essere nella vostra vita. Individuate gli esempi di persone che vi possano ispirare e seguite o imparate da esse. Trovate dei modelli di quello che vi piace. Imparate o seguite i consigli di coloro che nella vita sono riusciti a combinare quello che state inseguendo voi.

Plasmate la realtà in modo che sia la Vostra realtà e non fatevi influenzare da persone sbagliate. Quando arriva il momento di imparare da qualcuno, i nostri modelli e mentori, non solo ci trasmettono delle conoscenze pratiche ma possono influenzarci a livello subconscio, aiutandoci nell’essere dei vincenti o dei perdenti.

Uno degli istruttori di 3D ad esempio che adoro di più in assoluto è Uli Staiger, non solo un professionista eccellente con enormi doti di docenza, una persona positiva, piena di energia, in grado di cambiare la tua visione delle cose e semplificare i processi. Imparare da una persona, che per te possa essere un esempio non solo di professionalità ma anche, in qualche modo di vita, è una delle cose più preziose che ci possano essere.

 

You might also like

1 Comment

Leave A Reply

Your email address will not be published.