Come migliorare le proprie skills grazie a Facebook

Come ogni luogo reale o virtuale, ci sono sempre due facce della medaglia e la percezione di quello che abbiamo intorno noi dipende esclusivamente da noi stessi.

Quello che ci circonda influenza inevitabilmente il nostro quotidiano e la nostra percezione del mondo. Se concordate con me che nascere nelle favelas più pericolose del Brasile ci da una percezione di vita diversa, dal nascere a Capri in una villa che affaccia sul mare, continuate a leggere per capire come Facebook può influenzare la nostra vita.

Quello che vediamo intorno noi e quello che sentiamo o leggiamo contribuisce a costruire la nostra realtà. Se ad esempio siete circondati da fotografi mediocri e voi siete un tantino sopra alla media, poterete sentirvi dei talenti mostruosi, perché non avete altro metro di paragone che la mediocrità intorno a voi.
Se invece siete circondati da fotografi o creativi “top level”, allora il vostro metro di paragone sarà talmente alto che probabilmente sarete stimolati a fare sempre meglio e crescere secondo gli esempi che avete intorno a voi. Qualcuno potrebbe dire che vi potereste sentire anche demoralizzati nel vedere tanta qualità ed è vero, fa parte del gioco.

Come migliorare le proprie skills grazie a Facebook?

Se volete che Facebook contribuisca alla vostra crescita professionale, smette di fare “like” su post inutili e sterili, smette di guardare le foto “rozze” e senza qualità. Date maggiore valore al vostro tempo e quando dovete guardare qualcosa su Facebook, assicuratevi di guardare solo risorse che vi possano ispirare e possano aiutarvi a comprendere meglio cosa sia la qualità.
Usate Facebook per creare e migliorare la vostra cultura visiva e non per contaminarla.

L’algoritmo che sta alle basi di Facebook è molto complesso e una delle sue caratteristiche è darvi, ciò che vi piace. In questo modo, nel tempo, vi costruirete letteralmente il vostro mondo ideale, dato dalle vostre scelte quotidiane.

Il mondo che vedete su Facebook non è altro che il riflesso di quello che siete o meglio, di ciò che siete su Facebook. Il social network più famoso al mondo tara le informazioni che vedete in base alle vostre preferenze e queste, sono date soprattutto dai costi like, dai vostri commenti e click.

Se vogliamo la possiamo definire una sorta di legge di attrazione dei social network che, come ogni legge di attrazione, attrae a voi il risultato delle vostre azioni.

Qualche tempo fa un redattore di Wired (Mat Hanon) fece un esperimento molto particolare. Per 48 di seguito ha fatto click su tutto quello che gli capitava di vedere su Facebook. Inutile dire quale sia stato il risultato di questa pratica.
Facebook ha iniziato a memorizzare e sommare tutti i dati finendo per fargli vedere un mondo basato sulle sue preferenze, anche se non sono reali ma solo il riflesso dei suoi Like.

Attenti a quello che desiderate vi piace

Il mondo su Facebook potrebbe diventare solamente uno sterile eco delle vostre convinzioni, facendovi apparire la realtà in un modo completamente distorto e falsato rispetto a quello che è davvero.
Scegliete di consultare e fare like solo su risorse di qualità e vi assicurerete un’informazione di maggiore qualità. Se siete dei fotografi sarà come leggere Vogue al post di Novella 2000. La qualità delle fotografie cambia decisamente vero?

Vale lo stesso anche per i social network.

Un consiglio per finire

Volete sviluppare una certa skill o sensibilità a un certo tipo di immagini? Bene, iniziare a fare like su contenuti di quel tipo, e nel tempo, vedrete come Facebook inizierà a proporvi informazioni attinenti alle vostre nuove scelte, sicuramente più utili, per la vostra carriere professionale o hobby.

E già che ci siete, seguiteci sulla pagina del CreativeProShow dove le informazioni sono davvero di altissima qualità.

 

You might also like

4 Comments

Leave A Reply

Your email address will not be published.