Intuito e la verità sul successo

Ho aperto la mia prima attività nel 2001 con alcuni amici e ancora ad oggi è viva e vegeta e dopo tanti anni, funziona e riscuote un discreto successo. Da quell’epoca ad oggi ho dato vita a molte altre iniziative, alcune di successo e altre, come giusto che sia, morte nel tentativo di realizzarle.

Ho avuto modo di conoscere numerosi visionari e persone di successo che hanno compiuto grandi imprese a livello di imprenditoria, spesso, partendo da zero…o meglio…da un’idea…messa in pratica.

Le persone di maggior successo che conosco, me compreso, non partono dai numeri ma dalle idee, dalle visioni e agiscono d’intuito. Non ci sono scuole che possano insegnare cosa sia la giusta intuizione. Spesso sono dei veri e propri flash mentali che accendono un meccanismo inarrestabile che genera idee su idee e alimenta come un fiume in piena l’energia per realizzarle.

Le idee che hanno avuto maggiore successo sono quelle in cui si è data priorità all’intuito. Le idee che hanno avuto la percentuale di fallimento più alta, o peggio, sono rimaste su carta…sono quelle in cui si è pensato ai numeri, regole e analisi di fattibilità.

Per me, cosi per molte altre persone che ho avuto la fortuna di incontrare, la capacità di annusare nell’aria quel qualcosa che ci fa vibrare lo stomaco come se vi volassero tantissime farfalle è il segreto del successo della maggior parte delle attività di successo.

Come del resto ammette anche Alexis Ohanian, l’ideatore di Reddit altri business di successo, chi vi dice che sa come è riuscito a “svoltare” è un bugiardo. Le idee non hanno un controllo definito, certo, possiamo aiutarci con i numeri ma la realtà dei fatti è che la maggior parte dei business di successo come lo stesso Reddit o Facebook, non nascono da una pianificazione commerciale a tavolino, né da analisi di fattibilità.

Nascono tutte da una profonda passione verso quello che si vuole realizzare e da una visione passionale della propria intuizione. Probabilmente se chiedessimo ai più grandi CEO moderni quale sia il segreto del loro successo, non saprebbero nemmeno rispondere e dire con esattezza quale sia stata la sequenza degli avvenimenti che li ha portati al successo.
La comprensione di quello che testimonia Alexis è estremamente importante da comprendere al fine di smettere di trovare scuse per i propri fallimenti…e ricordarsi che se si vuole davvero, il fallimento è solo un altro modo per avvicinarsi al proprio obiettivo.

Chiaramente avere una certa esperienza che si accumula negli anni ci aiuta a riconoscere l’intuito giusto da quello sbagliato e chiaramente, anche a livello di management, fa differenza aver avuto a che fare con l’imprenditoria per “enne” anni piuttosto che non averne nemmeno uno. Col tempo si apprende a riconoscere determinare cose al volo (A 20 anni non lo volevo capire, oggi a 36 lo capisco un po’ meglio).

Essere visionari e avere intuizioni spesso ci mette di fronte a situazioni in cui all’inizio nessuno crede nella nostra idea, molti cercheranno di farci capire che non è fattibile e alla fine, tutti vorranno salire sul carro del vincitore e vi sosterranno, a patto che siate abbastanza forti da portare avanti la vostra idea nei giorni di sole, di tempesta e di buio totale.

Se la vostra intuizione è giusta, arriverà la luce e vi farà volare…e quando vi chiederanno “come siete riusciti a volare”, probabilmente, non saprete nemmeno rispondere. Ma in fondo, la risposta è così semplice:”ho seguito il mio intuito”.

Con questo non dico che sia sbagliato analizzare e pianificare; dico solo che per me funziona meglio l’altro verso, quello in cui seguo il mio intuito e non mi lascio sconvolgere dai numeri o da ipotesi negative.  Certamente se si riuscisse a unire le due facce della cosa sarebbe ideale ma spesso le persone intuitive non vanno molto d’accordo con le “regole” delimitate dei numeri.

La prossima volta che vi capiterà di dover portare avanti un’idea, provate a pensarci. In bocca al lupo e sopratutto, non abbiate paura di fallire, divertitevi, abbiate passione e decidete voi, cosa significhi per voi “avere successo”.

 

 

You might also like

Leave A Reply

Your email address will not be published.