Come sono i tuoi thumbnails?

thumbnail-ritocco

Un argomento a cui pochi fanno attenzione sono le miniature delle vostre fotografie sui vari portfolio on-line. E’ naturale pensare che una foto, se bella nella versione grande, lo sarà anche nella versione piccola ma questa cosa non corrisponde sempre alla verità.

Penso che sia estremamente importante, quando si realizza una fotografia o si compone tramite un complesso compositing in Photoshop, guardare l’immagine anche in versione “miniatura” per vedere che impatto avraà nella sua versione “mini”.

Pensateci un momento, quando navigate un sito web, che sia un portfolio personale che un sito come Behance, quello che vedete nella maggior parte dei casi, sono piccole miniature delle fotografie sulle quali poi farete click per vedere la versione grande. La stessa cosa accade anche nella ricerca per immagini su Google e simile.
Di conseguenza le miniature più attraenti riceveranno un numero maggiore di click da parte dei vosti utenti e potenziali clienti. Per assurdo poi, sono proprio le foto con una buona composizione a diventare le miniature migliori e riceveranno un numero maggiore di click.

Avete mai guardato le vostre foto sotto forma di miniatura?
Se non lo avete mai fatto provate a fare un zoom-out con Photoshop e guardate bene l’immagine: è confusionaria? è bel equilibrata? E’ interessante o sembra impastata? E’ invitante o anonima?

Pensateci perchè questi saranno alcuni dei processi mentali a livello inconscio che avranno i vostri visitatori che decideranno in meno di 2 secondi se cliccare sulla vostra foto o su quella di qualcun altro.
Come si dice:“C’è solo una prima volta per fare una buona prima impressione” e spesso, on-line, tutto inizia con un “thumbnail”.

La prossima volta che componente il vostro portfolio online, pensateci e quando navigate i siti altrui, provate a farci caso. Quali sono le miniature che preferite cliccare? Quali sono quelle che ricevono la vostra attenzione e quali vi sembrano anonime?

E’ un esercizio divertente da fare per comprendere meglio quali immagini funzionano meglio. Dall’altra parte questa cosa vi aiuterà a migliorare le vostre capacità di composizione e realizzazione delle immagini. Provate a vedere le fotografie dei migliori fotografi come Erwin Olaf o altri, le loro miniature sono tutte pressochè perfette cosi come lo sono le immagini grandi.

In qualche modo una miniatura riesce ad eliminare le distrazioni visive e vi fa “vedere” la foto per quello che è e il vostro cervello filtra all’istante ciò che è interessante da ciò che è noioso e poco attraente.

Se volete approfondire questo o altri argomenti legati alla self promotion o al fotoritocco, non esitate nell’contattarmi su Facebook.

You might also like

Leave A Reply

Your email address will not be published.