Lavorare di meno e produrre di più!

Avere piu tempo

La giornata lavorativa 9-18 così come è stata concepita tantissimi anni fa e presa in uso dalla maggior parte degli esseri umani è un modo come un’altro di essere produttivi. La domanda è:”chi ha detto che questo sia il migliore dei modi?”


Solo perchè tutto il mondo è sincronizzato su questo concetto antico vuol dire che sia il metodo più produttivo in assoluto? Non credo proprio.
Se siete dirigenti di un’azienda vi sarà sicuramente capitato di vedere i proprio dipendenti a perdere tempo e completare un task da 30 minuti in due ore o più, giusto?  Se siete dipendenti  o freelance quante volte avete avuto la sensazione di vagheggiare davanti al monitor e trovando mille attività inutili da fare pur di non affrontare il vero abiettivo della giornata?

Sta nella natura umana prendersi tempi “comodi” per completare un task e la maggior parte di noi agisce proprio così. Non a caso se qualcuno ci da 1 settimana di tempo per completare un task o 1 giorno, il risultato spesso non sarà molto diferente, anzi, probabilmente sarà migliore il risultato con minor tempo perchè ci mette in condizione di agire in modo efficiente e diretto, mettendo da parte tutte le distrazioni perchè la consegna è molto vicina.

Esistono poi persone che se messe sotto stress hanno la capacità di focalizzarsi meglio sui problemi ed essere produttive al 200% in minor tempo.

Quale è il segreto?

Tutta la questione sta nel fatto che la nostra giornata lavorativa è soggetta a tantissime distrazioni che generano chaos e una delle massime distrazioni in assoluto è la posta elettronica e per molti, l’instant messaging come Skype, Msn e Gtalk. Qualcuno sicuramente obietterà dicendo che non si può fare a meno di questi sistemi per comunicare con i clienti ma credetemi, se date ai vostri clienti la possibilità di essere contattati in qualsiasi momento, vi contatteranno in qualsiasi momento e per le cose più inutili facendovi perdere molto tempo e concentrazione.

L’ottimale sarebbe leggere la mail due o tre volte al giorno, ad esempio la mattina e a pranzo e avvertire i vostri clienti che voi adotterete questo tipo di comportamento per migliorare la vostra efficacia sul lavoro per dare loro un servizio migliore. Se un cliente sa che voi controllate la mail una o due volte al giorno, vi scriverà mail più intelligenti e voi avrete più tempo da dedicare al lavoro vero e proprio senza troppe distrazioni che, alla lunga, non fanno altro che farvi perdere tempo e farvi mancare le consegne.

Chiaramente ci possono essere momenti di emergenza e proprio per questi casi, fornite al vostro cliente un numero di telefono mobile, al quale potete essere raggiunti, sempre e solo per emergenze.


All’inizio questo atteggiamento potrebbe farvi sentire scomodi ma vi garantisco che dopo un pò di tempo lavorerete meglio, più velocemente e i vostri clienti saranno più soddisfatti, i vostri margini di errore saranno minori e sarete meno stressati alla fine della giornata.

A proposito delle 9-18

Sono fermamente convinto che un individuo può produrre le stesse cose con la stessa qualità, se non superiore nella metà del tempo, se messo nelle condizioni ideali. Qualche tempo fa ho fatto questo esperimento. All’inizio della mattinata ho assegnato gli obiettivi della giornata ai ragazzi in agenzia e gli ho detto:”Oggi dovete raggiungere questi due obiettivi, metteteci il tempo che volete, basta che fate un lavoro di qualità. Quando avete finito, siete liberi di andare”. Dopo lo stupore iniziale e l’essersi accertati che si potesse uscire realmente a qualsiasi ora e non dopo le 18, i ragazzi hanno cominciato ad essere più produttivi che mai e non solo, erano anche più interessati a quello che stavano facendo producendo nella metà del tempo risultati nettamente superiori al solito orario 9-18.

Il motivo di questo cambiamento è la variabile tempo, il dono più prezzioso che abbiamo. Il tempo è l’unica cosa che nessuno può darci e avere più tempo equivale ad essere più ricchi. Io ho dato loro la possibilità di avere più tempo per se stessi e loro, hanno concentrato le proprie energie per concretizzare i task assegnati nel migliore dei modi, spinti dall’energia data dalla possibilità di gestire il proprio tempo.

Essere mobili e produttivi allo stesso tempo

Questoa parte è dedicata maggiormente a chi lavora con internet. Secondo me oggi non ci sono scuse: chi lavora on-line, può svolgere bene il proprio lavoro anche da casa, da un isola tropicale o da qualsiasi parte del mondo dove ci sia una connessione dati. Per chi non ha idea di come si faccia ecco il metodo più semplice in assoluto: acquistate uno smartPhone (Iphone o HTC ad esempio), acquistate una scheda sim con connessione dati ricaricabile (in qualsiasi paese al mondo vi troviate c’è un’offerta ricaricabile senza l’obbligo di un abbonamento) e il gioco è fatto. In particolare il nuovo sistema Android 2.2 è nativamente uno spot Wi-Fi portatile per cui potete usare la connessione dati dello smartPhone senza nessun cavo. Non è fantastico?

Chiaramente per chi fa un lavoro dipendente le cose non sono cosi semplici…affronterò questo tema più in la e vi spiegherò come cambiare la propria vita in meglio, anche se si è dipendenti con un capo stronzo.

Per ora ricordate questa semplice regola:siate concentrati sui vostri obiettivi e datevene massimo due al giorno.

You might also like

4 Comments

  1. Alex says

    Mi piace molto questo articolo, ne farò tesoro

    1. MartinBenes says

      Grazie, spero ti sia utile per cambiare in positivo la tua vita.

Leave A Reply

Your email address will not be published.