Photoshop tutorial background

tutorial-backgorund-photoshop

Oggi spiego un’altra di quelle cose che sono molto semplici da realizzare ma che molti non sanno come automatizzare: creazione di uno sfondo ripetuto con Photoshop.
Gli sfondi possono essere utilizzati sia nelle soluzioni grafiche classiche come volantini, brochure oppure nei siti web, quindi nel web design.

Affronterò questo tutorial in due fasi, in maniera progressiva partendo dallo sfondo più semplice a quello più complesso, che richiederà parecchio lavoro di fotoritocco, quindi conoscenze piuttosto approfondite di Photoshop. La prima parte del tutorial background sarà quindi dedicata per lo più ai principianti, mentre la seconda, nella quale darò per scontate alcune nozioni, ai più abili con Photoshop.

Far diventare una fotografia uno sfondo ripetuto

Scegli una fotografia da usare come esempio. Io ne ho presa una di Marlyn Monroe trovata casualmente su internet. Salva la fotografia e tramite il menu superiore “File”->”Apri” visualizza la foto all’interno di Photoshop.

photoshop-tutorial-background-1

Sicuramente noterai che il mio layout di Photoshop  è diverso dal tuo. Questo è dovuto al fatto che io l’ho personalizzato in base alle mie esigenze quando lavoro nel web design. Affronterò in un altro post l’argomento della personalizzazione del layout di Photoshop.

Una volta inserita la fotografia in Photoshop ne puoi correggere i colori, ritagliare l’area di visibilità della foto stessa, eliminare qualche imperfezione, ecc.
Quando sei soddisfatto con la tua immagine è ora di trasformarla in uno sfondo ripetuto. Uno sfondo ripetuto non è altro che una serie di immagini affiancate ce vengono ripetute sull’asse delle X, riga per riga.

photoshop-tutorial-background-2

In questa fase quindi hai creato il primo “tassello” del tuo sfondo ripetuto.

Creare il pattern

Per trasformare l’immagine che hai davanti in uno sfondo ripetuto vai nel menu superiore “Modifica”->”Definisci pattern” (Edit->Define pattern).
Appena una finestra che ti fa vedere la preview del pattern con la possibilità di associargli un nome. Associare un nome al pattern non è obbligatorio ma sicuramente utile.

photoshop-tutorial-background-3

Quando premi su Ok la finestra che ti ho incolalto sopra si chiuderà e vedrai di nuovo il tuo file iniziale sullos chermo, come se nulla fosse accaduto; questo perchè quando premi su “Ok”, Photoshop salva e memorizza il pattern nel sistema in maniera silenziosa senza fare troppo rumore.

Quindi abbiamo finito? Si, abbiamo finito. Ora puoi chiudere la tua fotografia. Puoi anche decidere di non salvarla se non ti serve per altri usi.

Usare il patterm (Creare il background ripetuto)

Ora crea il documento del tuo layout grafico o apri il file nel quale vuoi inserire lo sfondo. Io creerò un nuovo file delle dimensioni casuali di 800 x 800 pixel a 72 dpi.

photoshop-tutorial-background-4

Il mio documento è vuoto. Ora lo riempiremo con il pattern.

Vai nel menu superiore Modifica->Riempi (“Fill” per chi ha la versione inglese). Si aprirà una finestra.

photoshop-tutorial-background-5
Come puoi vedere nell’area chiamata “Contenuto” hai la possibilità di scegliere, nel menu “Usa”, varie opzioni tra cui “Colore di primo piano”, “Colore di sfondo” oppure quello che cerchiamo noi:”Pattern”.

Bene, seleziona la voce Pattern e subito sotto, si accenderà la voce “Pattern personale” e nella linguetta accanto compariranno una serie di Pattern predefiniti o da te creati.photoshop-tutorial-background-6

L’ultimo patter corrisponde all’ultimo realizzato. Come vedi io ne ho vari, realizzati durante i corsi di grafica e web design ai quali insegno.

Clicca quindi sull’ultimo pattern oppure se ne vuoi vedere altri, quelli predefiniti di Photoshop, seleziona la freccina in alto a destra per accedere al menu dei pattern.

photoshop-tutorial-background-7
Una volta che hai cliccato e quindi selezionato il pattern da utilizzare, premi “ok” e vedrai quasi come per magia riempire lo sfondo del tuo progetto con l’immagine scelta.

photoshop-tutorial-background-8

Se volevi che il tuo pattern fosse più piccolo, dovevi ridimensionare l’immagine prima di convertirla in pattern.

photoshop-tutorial-background-9

Per farlo vai nel menu Immagine->Dimensione immagine

Quindi risalva il pattern e riempi lo sfondo di nuovo.

photoshop-tutorial-background-10

Spero che questo tutorial background su come creare sfondi ripetuti con Photoshop ti sia stato utile e ti consiglio di non perderti il prossimo, più avanzato, che sto preparando nel quale affronterò i seguenti temi:

  • Creare pattern che si ripete senza notare lo stacco tra le immagini
  • Fare in modo che i bordi combacino tra di loro per creare un effetto uniforme
  • Ripetere il pattern solo in un’area del progetto
  • Adattare i pattern al web design
  • Creare sfondi complessi con i pennelli utilizzando i pattern
  • Come usare i pattern nel fotoritocco della pelle

Ci vediamo al prossimo tutorial!

You might also like

1 Comment

  1. Fabrizio says

    Chiaro e dettagliato.
    Ora aspetto il prossimo tutorial! 😀

Leave A Reply

Your email address will not be published.